News

IL DIRITTO DI VISITA DEL GENITORE SEPARATO/DOVORZIATO NELL’AMBITO DELLE RESTRIZIONI IMPOSTE DAL GOVERNO PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA SANITARIA IN CORSO

Inviato da:

L’ultimo DPCM del 6 novembre 2020 nulla dispone – almeno apparentemente – in materia di spostamenti dei genitori separati o divorziati per l’esercizio del diritto di visita: sono spostamenti autorizzati che possono essere giustificati mediante autocertificazione?

La risposta è sì: i genitori divorziati o separati possono spostarsi sul territorio nazionale, sia da un Comune all’altro, sia da una regione ad un’altra, indipendentemente dalla circostanza di trovarsi o di dover raggiungere regioni della zona rossa o arancione, per andare a trovare i ...

Leggi tutto
0

CONTRATTI DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO NELL’EMERGENZA COVID-19

Inviato da:

Le misure di contenimento varate dal Governo nel mese di marzo e finalizzate alla gestione dell’emergenza sanitaria conseguita alla diffusione pandemica del Covid-19 hanno avuto pesanti ripercussioni sui rapporti contrattuali pendenti alla data di entrata in vigore di tali misure.

Specificamente, le disposizioni che impongono la sospensione delle attività commerciali e produttive non essenziali hanno comportato per molte imprese l’azzeramento del loro fatturato e l’inevitabile conseguente riduzione di liquidità e difficoltà ad adempiere alle proprie obbligazioni pecuniarie.

Con specifico riguardo ai contratti ...

Leggi tutto
0

VACANZE STUDIO ALL’ESTERO AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Inviato da:

Fin dai primi mesi dell’anno in corso, molte famiglie hanno organizzato le vacanze studio all’estero dei propri figli per il periodo estivo, prendendo contatti e perfezionando contratti (anche con il pagamento del relativo acconto o del totale del corrispettivo) con scuole o altri enti che si occupano dell’organizzazione di tali corsi.

La pandemia da Covid-19 ha suscitato molti interrogativi anche su questo tema: da una parte, ci sono i genitori preoccupati per la salute e la sicurezza dei propri figli e ...

Leggi tutto
0

COVID-19 E RESPONSABILITA’ DEGLI ENTI AI SENSI DEL D. LGS. 231/2001

Inviato da:

Il D. Lgs. 231/2001 individua la responsabilità amministrativa dell’Ente limitatamente ai reati commessi dai propri dirigenti, amministratori o dipendenti in favore e a beneficio dello stesso Ente: è stata così introdotta nel nostro ordinamento la responsabilità in sede penale della persona giuridica che si aggiunge a quella della persona fisica, superando il brocardo latino “societas delinquere non potest”.

Per un corretto inquadramento della responsabilità dell’ente ex D.Lgs. 231/01, si richiama la nota sentenza Thyssen (Cass. Pen., Sezioni Unite, 24.4.2014, n. 38343) ...

Leggi tutto
0

CORONAVIRUS E GENITORI SEPARATI

Inviato da:

Tempi duri per le coppie separate: la gestione dei figli in questo momento di emergenza da coronavirus rappresenta un problema serio da gestire, a fronte di un susseguirsi di decreti presidenziali e ordinanze varie che sta gettando le famiglie nel caos.

Stiamo assistendo a casi in cui ai genitori viene impedito dalle Forze dell’Ordine di portare con sé i figli nei giorni di loro spettanza, sulla base di una interpretazione sbagliata delle disposizioni in vigore.

Proprio per rispondere ai dubbi di migliaia ...

Leggi tutto
0

COVID-19 E IL SISTEMA CARCERARIO ITALIANO

Inviato da:

Il problema del sovraffollamento negli istituti penitenziari italiani non è certo nuovo.

Sconosciuta per tutti è, invece, l’emergenza epidemiologica che ha sconvolto il nostro Paese e che ha richiesto un importante intervento normativo volto a ridurre il rischio di diffusione e contagio del Covid-19.

Tra le misure adottate dal Governo, la sospensione delle visite ai detenuti da cui è scaturita una vera e propria rivolta nelle carceri, fatta di proteste, sommosse, devastazioni e, in alcuni casi, addirittura evasioni (come avvenuto nel carcere ...

Leggi tutto
0

COVID-19 E CONTRASTI TRA LE FONTI NORMATIVE: RAPPORTI TRA L’ORDINANZA DELLA REGIONE LOMBARDIA E IL DECRETO CONTE

Inviato da:

L’emergenza Covid 19 ha richiesto un forte impegno dei nostri organi legislativi, sia a livello centrale che locale, con l’emanazione di plurimi interventi normativi contenenti le necessarie misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica in corso.

Negli ultimi giorni si è acceso un forte dibattito circa i rapporti esistenti tra le fonti normative locali e centrali, con particolare riferimento al contrasto tra l’Ordinanza n. 514 della Regione Lombardia del 21 marzo 2020 e il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ...

Leggi tutto
0

EMERGENZA SANITARIA COVID 19: LE MISURE ADOTTATE A SOSTEGNO DEL SISTEMA GIUSTIZIA

Inviato da:

E’ finalmente in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 (c.d. DECRETO CURA ITALIA), contenente “Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid 19”.

Tra le misure adottate dal Governo, ci sono quelle relative al sistema giustizia che si sommano a quanto già previsto dall’art. 10 del Decreto Legge 2 marzo 2020 n. 9 (recante “Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse ...

Leggi tutto
0

CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO: IN CASO DI FURTO INGENTE, SI ALLE TELECAMENTE NASCOSTE SUL LUOGO DI LAVORO

Inviato da:

Con la sentenza del 17 ottobre 2019 la CEDU ha statuito che il datore di lavoro può installare telecamere nascoste per la videosorveglianza, senza avvertire i propri dipendenti, qualora abbia il fondato sospetto che questi lo stiano derubando e se le perdite subite per la loro condotta sono ingenti.

La sentenza trae origine da un caso spagnolo del 2009, quando il proprietario di un supermercato, rilevata un’irregolarità tra stock di magazzino e vendite, ...

Leggi tutto
0

LIMITE CONTANTI: SI ABBASSA NUOVAMENTE LA SOGLIA TRA I 1.000 E I 1.500 EURO

Inviato da:

La bozza del decreto legge fiscale, collegato alla manovra, che la prossima settimana andrà al Consiglio dei Ministri per l’approvazione, prevede l’abbassamento dell’attuale limite di 3.000 euro per i pagamenti in contante ad una cifra (ancora da definire) che dovrebbe aggirarsi tra i 1.000 e i 1.500 euro.

La novità si inserisce nell’ambito delle misure volte ad incentivare l’uso di strumenti di pagamento elettronici; tra gli altri incentivi, si stanno valutando sconti per chi usa la carta e, dunque, un ...

Leggi tutto
0
Pagina 1 del 3 123